t. +39 02 87234577
f. +39 02 87234580
e. info@galleriazero.it

.

Viale Premuda 46
20129 Milano

.

Martedì - Venerdì: 11.00 - 13.30 / 14.30 - 19.00
Sabato: 15.00 - 19.00

.

.

Cookie Policy

HOME
Yuri Ancarani
Navid Nuur
Gedi Sibony
People have the power
Opening
24.11.2011, 7PM
Until 21-01-2012
icon icon icon

To the Top
group show "People have the power"
2011
installation view

Navid Nuur
BROKEN CIRCLE
2011
neon, gas, vetro rotto
diametro 120 cm

Navid Nuur
BROKEN CIRCLE (particolare)
2011
neon, gas, vetro rotto
diametro 120 cm

Gedi Sibony
Minor Maestrani
2007
cartone, carta
156 x 152 x 100 cm

Gedi Sibony
Minor Maestrani
2007
cartone, carta
156 x 152 x 100 cm

Gedi Sibony
Minor Maestrani (particolare)
2007
cartone, carta
156 x 152 x 100 cm

Navid Nuur
When doubt turns into destiny
1993 – 2011
video a colori a tre canali
31’ loop

Navid Nuur
When doubt turns into destiny (particolare)
1993 – 2011
video a colori a tre canali
31’ loop

Massimo Grimaldi
November 2011 Playlist
2011
iPod nano, casse acustiche, muro
dimensioni variabili

Massimo Grimaldi
November 2011 Playlist
2011
iPod nano, casse acustiche, muro
dimensioni variabili

Massimo Grimaldi
November 2011 Playlist (particolare)
2011
iPod nano, casse acustiche, muro
dimensioni variabili

Yuri Ancarani
Thema Thessalonica
2005
HDCAM-SR, Color, Stereo
4’35”

Yuri Ancarani
Thema Thessalonica
2005
HDCAM-SR, Color, Stereo
4’35”

 

Yuri Ancarani

 

Thema Thessalonica, 2005

 

Un viaggio in Grecia come spunto per condividere la quotidianità di un pastore. Un’arcadia. Il sogno di un’ascensione.

 

 

Massimo Grimaldi

 

November 2011 Playlist, 2011

 

Novembre 2011 Playlist, è la riproduzione di una playlist composta da 20 brani musicali, tra loro intervallati da 10 minuti di silenzio. Questa playlist funziona come un personale promemoria per ricordare particolari giorni, luoghi o persone.

 

 

Navid Nuur

 

BROKEN CIRCLE,2011

 

‘… è un cerchio e la parte mancante è rotta. I frammenti di questo vetro sono stati posti all’interno del neon…quindi in questo modo il neon fa riferimento più alla sua sostanza e concetto stessi che a ciò che puoi realizzare con lettere luminose e altre cose funzionali…’

 

 

When doubt turns into destiny, 1993 – 2011

 

La video-installazione When doubt turns into destiny, che per il tipo di medium utilizzato sembra in qualche modo atipica per Navid, in realtà funziona come una sorta di nesso. Nel video, vediamo l’artista aggirarsi in vari luoghi all’aperto di notte a Berlino. Si muove con estrema lentezza, e con cautela, come se stesse inscenando una versione slow-motion di se stesso, in modo deliberato. L’atto performativo è eseguito in non- luoghi(strade, cortili, vicoli) pubblici che possiedono dei sensori di movimento – Navid cerca di muoversi cosi lentamente da non farsi ‘scoprire’ dalle luci. Quando le luci si accendono, si blocca in una determinata posizione. Con questo semplice e diretto intervento, in una situazione quotidiana, Navid illustra la sua posizione come artista: egli si ritrova continuamente tra due momenti: prima e dopo, causa ed effetto, luce e oscurità. E’ l’artista che provoca un mutamento, una rottura, un’improvviso cambiamento nell’ ordine delle cose, cercando di essere più lento della luce, in modo da essere più veloce di essa.

 

 

Gedi Sibony

 

Minor Maestrani, 2007

 

Venite signori esignore, bimbi ebimbeaccorrete,Minor Maestraniè arrivato in città.


Questo sito non utilizza cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici propri e di terzi, anche legati alla presenza dei social plug-in. Per saperne di più e disabilitare tutti o alcuni cookie cliccare qui.
Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni o cliccando su "Accetto" si acconsente all’uso dei cookie.
ACCETTO